Mamadou – 8 marzo 2017

Mamadou: “Qui possiamo solo mangiare e dormire, ma per dormire tutto il giorno rimanevo in Africa”

foto Ginevra Sammartino

Mamadou: “Qui possiamo solo mangiare e dormire, ma per dormire tutto il giorno rimanevo in Africa”

A ridosso dello sgombero del Gran Ghetto le istituzioni locali – Regione Puglia e Comune di San Severo (FG) – hanno dato due alternative ai circa 500 braccianti che vi abitavano da anni: l’Arena, uno stabile nell’agro di San Severo che ospita un centinaio di persone, e Casa Sankara, dove al momento alloggiano circa 180 persone, tra i container e le dodici tende allestite appositamente per gli sfollati del Gran Ghetto.
In entrambi i posti le persone trasferite lamentano il fatto che non possono raggiungere i campi dove lavorano, eccetto qualcuno che a Casa Sankara vede alloggiare anche il proprio caporale con furgone a seguito. Molti dunque stanno già lasciando entrambe le strutture per tornare a vivere vicino al Gran Ghetto, nei casolari abbandonati, nelle roulotte o in altri piccoli ghetti più vicini ai campi come Borgo Mezzanone.

foto Ginevra Sammartino

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...